10 Aprile

La doppia piramide alimentare: salute e sostenibilità per un futuro migliore

Categoria: Azienda
La doppia piramide alimentare è un modello di analisi che è stato ideato e promosso dal Barilla Center for Food and Nutrition nel 2010, con lo scopo di sensibilizzare i consumatori sull’incidenza delle proprie scelte alimentari sull’ambiente.
Che cos’è la doppia piramide alimentare?

Il modello della doppia piramide alimentare mostra la stretta correlazione tra la salute del nostro organismo (che dipende principalmente da quello che mangiamo) e quella dell’ambiente.

Accanto alla più nota piramide alimentare ne troviamo una meno conosciuta, ovvero la piramide ambientale. Questa seconda piramide serve a mettere in correlazione l’impatto che la produzione di certi cibi ha sull’ambiente con l’effetto che questi hanno sulla nostra salute. Nel caso della piramide ambientale, dunque, la rappresentazione sarà capovolta: in basso (al vertice del triangolo) gli alimenti con il minore impatto ambientale e in alto quelli più inquinanti.

L’accostamento di queste due piramidi mostra, quindi, come gli alimenti di cui è consigliato un consumo maggiore sono anche quelli che hanno un impatto ambientale minore. Al contrario, gli alimenti di cui i nutrizionisti consigliano un basso consumo sono anche quelli che impattano di più sull’ambiente.

Come metterla in pratica nella vita di tutti i giorni?

Il modello della doppia piramide alimentare consiglia di seguire quella che noi conosciamo come dieta mediterranea, la quale, infatti, predilige il consumo di frutta e verdura a discapito della carne rossa. Alcuni studi dimostrano, inoltre, che questo modello alimentare va seguito durante tutto l’arco della propria vita: un’alimentazione equilibrata durante l’infanzia è la premessa fondamentale per una crescita armonica, che riduce la predisposizione al sovrappeso e alle malattie correlate.

Quali sono, quindi, gli alimenti consigliati nella dieta quotidiana di bambini e adulti?
  • Cereali: questo alimento, da sempre presente in grandi quantità nella dieta mediterranea, è alla base di una sana e corretta alimentazione. Molto utilizzati in cucina sono soprattutto l’orzo e il farro, che spesso sostituiscono il riso; il grano saraceno, che può essere un ottimo sostituto della pasta e il miglio, il quale cuoce rapidamente ed è molto digeribile.
  • Frutta e verdura: il loro consumo è molto importante perché questi alimenti hanno un basso contenuto calorico ma sono in grado di fornire all’organismo tutto ciò di cui ha bisogno: acqua, carboidrati, vitamine, minerali e fibre.
  • Legumi: molto probabilmente sono gli alimenti più completi che la natura ci può offrire: sono un’ottima fonte di energia, contengono poche calorie ma hanno ottimi valori nutrizionali. Tra i più utilizzanti in cucina troviamo i fagioli, i quali costituiscono un’ottima fonte di fibre e proteine vegetali, ottimo sostituto della carne; le fave, le quali sono in grado di favorire la diuresi e donare vitalità; e i ceci, indicati per il benessere del fegato e del sistema cardiocircolatorio.

La doppia piramide, quindi, ci insegna quanto sia importante seguire uno stile di vita sano e prestare attenzione alle nostre quotidiane scelte alimentari, per il benessere nostro e del pianeta